Dove dormire a Los Angeles: alloggiare in città e nei dintorni

Patria dell’industria cinematografica statunitense, Los Angeles può vantare numerose attrazioni, dalle lussuose ville delle celebrità alle chilometriche spiagge sulla costa del Pacifico. Per un buon soggiorno è indispensabile comunque scegliere il luogo di pernottamento in base alle proprie esigenze e alle caratteristiche delle varie zone.

Le zone che mi sento di consigliare sono quelle costiere, oppure alcuni quartieri o aree più interni ma con buoni collegamenti. Alla fine dell’articolo suggerisco anche quella che secondo me è la zona migliore, ma tutto dipende in realtà dalle attrazioni che volete visitare (se ancora non ne avete idea potete leggere il mio articolo sulle cose non perdere a Los Angeles).

Tenete conto che la città è particolarmente adatta a essere girata in macchina (ve ne abbiamo già parlato in questo articolo), anche se i parcheggi gratuiti sono piuttosto rari. Può essere utile sapere che spesso gli hotel li mettono a disposizione dei propri clienti in cambio di una sovrattassa ma se il vostro albergo non dispone di questo servizio potete comunque avvalervi dei moltissimi parcheggi a pagamento nei dintorni (che solitamente costano meno di quelli forniti dagli hotel). Chiarito questo aspetto, vediamo adesso in dettaglio i principali quartieri dove dormire a Los Angeles e alcune strutture consigliate.

[toc]

Pasadena, ben strutturata tra arte e divertimento

Dove dormire a PasadenaLa città di Pasadena è una zona interessante dove alloggiare in tutta tranquillità e sicurezza. Non si tratta di un quartiere ma di una vera e propria città nella contea di Los Angeles e vi si trovano zone molto pittoresche, artistiche e culturali, con tanti spazi adatti a ospitare eventi oppure boutique per lo shopping e locali per il tempo libero (specie nella zona storica, nei pressi della East Colorado Boulevard).

Spesso Pasadena è snobbata come zona di alloggio perché ritenuta un po’ fuori mano rispetto alle principali attrattive di L.A., ma in realtà l’area è alle porte della città e tramite la metro le attrazioni sono facilmente raggiungibili. Se vi muovete in auto sarete piuttosto vicino alla zona di Hollywood e degli Universal Studios (20 minuti circa). Io consiglio:

  • dusitD2 hotel Constance Pasadena: si presenta benissimo questo hotel, con il suo concept che mescola armoniosamente antico e moderno. Dotato di tutti i comfort immaginabili, il dusitD2 vanta una posizione tranquilla e ben lontana dal caos losangelino.
  • Vagabond Inn: il nome non tragga in inganno, non c’è niente di trasandato in questo semplice ma buonissimo hotel a 3 stelle, dotato di camere ampie e curate. Si risparmia e si ha la possibilità – altrove in Los Angeles negata –  di fare due passi fino al centro storico di Pasadena.

Trova un alloggio a Pasadena

Santa Monica: dove dormire a Los Angeles sulla costa

Dove dormire a Santa MonicaNella vostra lista sulle cose da vedere a Los Angeles sicuramente avrete già inserito anche Santa Monica, una delle mete balneari principali del turismo californiano, con bellissime e candide spiagge e acque relativamente tranquille, grazie alla omonima baia che affievolisce le grandi onde dell’oceano.

Anche in questo caso stiamo parlando di una città limitrofa a Los Angeles e non di una zona interna. Naturalmente, i quartieri di Santa Monica sono ricchi di locali serali e hotel, soprattutto sul lungomare, e possono rivelarsi davvero un’ottima soluzione per scegliere dove alloggiare. Inoltre potrete fare un salto al caratteristico luna park sul molo, attrazione simbolo di Santa Monica. Io suggerisco:

  • Oceana Beach Club Hotel: alloggio di gran classe a Santa Monica. Alcune suite hanno la vista sull’oceano, ma tutte le stanze sono dotate di WiFi gratuito, mini-bar, salotto e ogni servizio che vi venga in mente, lezioni di yoga e noleggio bici gratuiti compreso.
  • HI – Santa Monica: alla faccia dell’ostello! L’HI-Santa Monica è una soluzione ideale per chi vuole vivere Santa Monica, Venice, Malibu senza spendere un’occhio della testa, anzi!, i servizi sono tutti all’altezza di alberghi di ben altra categoria.

Trova un alloggio a Santa Monica

Long Beach, giovane ed energica

Dove dormire a Long BeachLong Beach è una delle spiagge di Los Angeles più adatte ai giovani, poiché fonde le attrattive di un importante centro urbano con la vitalità portata dagli studenti della vicina università, oltre naturalmente alla lunga spiaggia, luogo adatto per praticare qualsiasi tipo di sport marino.

La zona centrale intorno a Pine Avenue con i tanti negozi e le abitazioni restaurate è un posto gradevole in cui alloggiare ed è pure ben collegata al centro di Los Angeles tramite la Blue Line. Le 2 principali attrazioni di Long Beach sono la Queen Mary, una nave ammiraglia risalente agli anni ’30 ormeggiata nella baia e trasformata all’interno in un suggestivo albergo art déco, e l’Aquarium of the Pacific, una splendida esibizione della fauna marina proveniente dal tutto il mondo.

Un altro dei principali punti a favore di Long Beach è la sua vicinanza dal parco di Disneyland, soli 40 minuti di distanza. Se siete interessati a dormire vicino al parco proseguite nella lettura abbiamo dedicato un paragrafo all’argomento. Ecco alcuni consigli su dove pernottare in zona:

  • Hyatt Centric the Pike Long Beach: il concept di questo esclusivo hotel di Long Beach è moderno e ricco di fascino; allo stesso modo, è impeccabile il servizio offerto agli ospiti. Notevole la piscina riscaldata all’ultimo piano, aperta tutto l’anno.
  • Kearney Motel: è difficile trovare in questa zona di Los Angeles motel così convenienti in termini di rapporto qualità-prezzo. Le camere sono okay, e fuori c’è pure un roseto con fontana, tanto per distinguersi dagli altri motel classici. Il mare è a 15 minuti a piedi.

Trova un alloggio a Long Beach

[togglelosangeles]

West Hollywood, a pochi passi dalle star

Dove dormire a West HollywoodInfine si può considerare anche la zona di West Hollywood, quartiere di stile e glamour vicino anche a Beverly Hills e Bel Air che offre shopping, luoghi d’arte e naturalmente d’interesse cinematografico. Ideale anche se cercate un quartiere con molta vita notturna.

Per un pernottamento esclusivo potete prendere in considerazione lo Chateau Marmont al 8221 W. Sunset Blvd, una struttura affascinante in stile castello adatta per una vacanza fuori dai canoni, ad esempio per un’indimenticabile luna di miele, con arredamento in stile art decò, vasto giardino e dettagli ricercati.

Spostandovi in macchina, soluzione che abbiamo caldamente consigliato nel nostro articolo su come muoversi a Los Angeles, sarete a una buona distanza dalle principali attrazioni: 25 minuti da Downtown e da Santa Monica, 10 minuti dagli Universal Studios e Beverly Hills.

  • Mondrian Los Angeles in West Hollywood: in una zona piena di alberghi di lusso sfrenato, ecco un bellissimo hotel a 4 stelle che conferma la regola ma rimane appena più accessibile. Ambienti e servizi top per coppie, ma non troppo adatto alle famiglie.
  • Ramada Plaza West Hollywood Hotel and Suites: tariffe (e pretese) decisamente inferiori per questo hotel, che offre camere spaziose a buon prezzo. Ottima la posizione tra Hollywood e Santa Monica.

Trova un alloggio a West Hollywood

Downtown: Centro di Los Angeles

Dove dormire a Downtown Los AngelesIl centro cittadino è il cuore finanziario di Los Angeles, ma non solo, vi si trova anche una sorprendente vitalità artistica e culturale, nonché degli ottimi ristoranti. Dal punto di vista puramente estetico Downtown è caratterizzata dalla grande verticalità dei numerosi grattacieli e da costruzioni moderniste e ardite, come ad esempio il Walt Disney Concert Hall o la Cattedrale Our Lady of Angels. Si tratta inoltre di una delle aree meglio servite dal trasporto pubblico cittadino. Per saperne di più vi invito a leggere il mio itinerario consigliato a Los Angeles Downtown.

Non è una zona particolarmente vivace di sera, quando gli uffici tendono a svuotarsi e a spostare le persone verso altri quartieri, ma è anche piuttosto vicina agli altri punti d’interesse, dunque potrete muovervi agilmente in auto: 25 minuti da Santa Monica e Beverly Hills, circa 20 da Hollywood e Universal Studios. La distanza da Disneyland è fra le più convenienti: mezz’ora senza traffico, una cinquantina di minuti circa nelle ore di punta.

  • The Los Angeles Athletic Club: questo alloggio è quello che preferisco a Los Angeles, vuoi per la posizione in pieno centro, vuoi per lo stile ricercato e signorile degli arredi. Ma perché Athletic Club? Perché negli affascinanti locali di questo albergo storico è disponibile anche un vero e proprio centro sportivo, con tanto di piscina di 22 metri! Ottimo anche il risto-bar.
  • Metro Plaza Hotel: struttura interessante per due motivi essenziali: il prezzo contenuto e la posizione vicino a Union Station… almeno per quei temerari che hanno deciso di muoversi con i mezzi pubblici a Los Angeles.

Trova un alloggio a Downtown Los Angeles

[mks_toggle title=”Diretto al Grand Canyon?” state=”open”]Dopo Los Angeles andrai al Grand Canyon? Il viaggio è lungo e dovrai organizzarlo nei dettagli, scegliendo le tappe intermedie. Aiutati con il nostro articolo dove dormire tra Los Angeles e Grand Canyon.[/mks_toggle]

I quartieri di lusso di Beverly Hills e Bel Air

Dove dormire a Beverly HillsUn’altra zona cult della città è sicuramente quella con la maggior concentrazione di VIP e ville costose: sto parlando di Beverly Hills e della vicina (meno di 20 minuti in macchina) collina di Bel Air a Los Angeles. Si tratta di quartieri interessanti in quanto permettono di osservare da vicino uno stile di vita ben lontano dai nostri usuali standard e conoscere così una porzione d’America con cui non è sempre facile venire a contatto (l’avvistamento di personaggi famosi è abbastanza probabile 🙂 ).

Ovviamente in questa zona gli hotel di lusso non mancano (a cominciare da quelli frequentati dai divi di Hollywood), tuttavia nei dintorni (a 10-15 minuti di macchina) è possibile trovare anche soluzioni più abbordabili, a cominciare da interessanti Bed & Breakfast e ostelli, che vi abbiamo segnalato nei seguenti approfondimenti:

Alloggi consigliati a Beverly Hills

Alloggi consigliati a Bel Air

Dormire a Disneyland?

Visitare DisneylandInnanzitutto una premessa: Disneyland non si trova proprio a Los Angeles, ma a Anaheim, città vicina della Contea di Orange. Se il vostro scopo principale è quello di visitare il parco di Topolino e soci allora dormire ad Anaheim (dentro o fuori dal parco) o nella vicina contea di Orange può essere una buona scelta, in caso trovate un paragrafo dedicato all’argomento nel nostro articolo su Disneyland. Cosa ne pensate di questi alloggi?

  • Disneyland Hotel: la scelta più fiabesca potrebbe ricadere su uno dei vari alloggi all’interno del parco. L’hotel è di buona fascia e non fa mancar niente agli ospiti, ma va da sé che il pezzo forte è la posizione, a pochi minuti dal primo parco giochi di Walt Disney.
  • Best Western Courtesy Inn: si tratta di una scelta ben più economica della precedente, ma decisamente strategica, visto che questo ottimo hotel della celebre catena si trova praticamente a ridosso della Disneyland Drive!

Trova un alloggio a Disneyland

Se invece volete godervi per bene Los Angeles vi consiglio di scegliere una zona cittadina, soprattutto Downtown, e qui poco sotto spiego perché…

In sintesi: qual è la zona più comoda dove dormire a Los Angeles?

Tutto ovviamente dipende dalle cose che volete vedere in città, ma parlando in generale, considerando una visita che contempli le principali attrazioni di Los Angeles e al tempo stesso una tappa fuori porta per godersi Disneyland, a mio avviso la Downtown resta la soluzione migliore per muoversi agilmente in macchina: la sua posizione centrale la rende più o meno equidistante dalle principali zone nevralgiche della costa e dell’interno e inoltre si trova a una distanza conveniente da Disneyland. Un ottimo compromesso insomma, che la rende una delle migliori zone in cui dormire.

Non troppo lontano da Disneyland ci sarebbe anche Long Beach (40 minuti circa e minori possibilità di traffico), ma è anche un po’ più decentrata rispetto a tutte le altre attrazioni. Rimane vero che tutti i quartieri di Los Angeles qui elencati rappresentano comunque delle buone soluzioni per dormire a in città, dunque, se anche non trovaste un alloggio in centro non disperate!

[ebookadr]

Che dire di un appartamento?

Esiste una valida alternativa al classico hotel: l’ affitto di un appartamento. Questa soluzione è molto gradita da chi preferisce i vantaggi e gli agi di una vera “casa vacanze” a Los Angeles: di questa possibilità abbiamo parlato molto più diffusamente nel nostro articolo dedicato agli appartamenti di Los Angeles.

Tornando invece agli hotel, concludo suggerendo qualche piccola dritta per risparmiare…

3 dritte per trovare il miglior rapporto qualità-prezzo…

  1. Se il tuo viaggio prevede arrivo e ripartenza a Los Angeles allora ti consiglio di verificare la soluzione volo + hotel su Expedia (puoi prenotare l’albergo anche solo per una parte del tuo viaggio). Solitamente il risparmio rispetto a una prenotazione individuale di aereo e alloggio è notevole.
  2. Se invece opti per la prenotazione dell’alloggio singolo, allora Booking è sicuramente il primo motore di ricerca da consultare e in seconda battuta Hotels.com ed Expedia. In alternativa, puoi verificare i prezzi su tutti questi siti attraverso un comparatore online (consiglio hotelscombined).
  3. Prima Booking non includeva fin da subito nei prezzi le tasse (solitamente il 14.75 % del prezzo + la tassa di soggiorno, una cifra variabile fra i 3,5 e i 5,5 dollari a camera per notte), ma per fortuna adesso li include nel prezzo finale fin da subito, rendendo più facile compararlo anche con altri portali, come ad esempio Expedia e Hotels.com.

[togglelosangeles]

58 commenti su “Dove dormire a Los Angeles: alloggiare in città e nei dintorni”

  1. Ciao, leggo con interesse i tuoi articoli… molto preziosi!!
    Stiamo organizzando il nostro OTR x questo agosto e l’ultima tappa del nostro viaggio sarà, LA dal 4 al 7 settembre 2020.
    Viaggiamo con un bambino di 8 anni e vorremmo organizzare il nostro soggiorno a LA secondo i suoi ritmi.
    Sicuramente faremo gli STUDIOS, Disneyworld no, fatta l’anno scorso a Orlando, e vorrei fare mare e spiaggia…
    Quale zona secondo te è più indicata per alloggiare? Avremo naturalmente la macchina a noleggio, che lasceremo la mattina del 7 in aeroporto.
    Altre cose da non perdere per i bambini? consigli su eventuali spostamenti con i mezzi pubblici?
    Grazie mille!!!!!!

    Rispondi
    • Ciao Francesca. Per quanto riguarda l’alloggio visto il tuo interesse di visitare spiagge e Universal Studios ti consiglierei di optare per la zona di Santa Monica, dove potrai visitare anche il famoso Pier pieno di attrazioni indicate anche per i più piccoli come ad esempio il luna park unita anche ad una bella spiaggia. Fra le altre attrazioni che possono essere interessanti da vedere con un bambino mi viene in mente l’Aquarium of the Pacific in zona Long Beach e, se interessa, l’area di Hollywood con la sua Walk of Fame. Per staccare dalla frenesia della città potreste anche considerare una gita al Griffith Observatory che ha tante cose curiose da vedere, molte aree verdi e una bella vista sullo skyline della città.

      Rispondi
  2. Ciao! Ti seguo da diverso tempo anche su fb x organizzare il mio viaggio in California. Arriverò a LA dopo mezzanotte..qualche consiglio su dove alloggiare? Saremo a LA di passaggio, l’idea è di dirigersi verso San Diego o partire già in direzione parchi.
    Grazie

    Rispondi
  3. Ciao! ti leggo con molta attenzione e nell’organizzare il viaggio che faremo quest’estate in America sei stato un aiuto prezioso!
    Abbiamo questo problema: a Los Angeles abbiamo prenotato a gennaio tramite Booking un alloggio ( voto medio 7,9) che adesso non è più struttura di Booking e di cui abbiamo letto ultimamente alcune pessime recensioni in internet.
    C’è modo di chiedere a qualche ente turistico a Los Angeles di verificare o darci maggiori dettagli sul posto da noi scelto? …non vorremmo avere brutte sorprese all’arrivo visto che giriamo anche con i figli!
    Grazie mille
    Ilaria

    Rispondi
    • Ciao Ilaria, che io sappia non esiste un ente turistico che possa darti una valutazione dell’hotel. In ogni caso questo è il sito ufficiale dell’ente del turismo della città, se vuoi provare. Aggiungo due considerazioni:

      1) 7.9 non è una cattiva valutazione per Booking, lo dico per esperienza. Mi comincerei a preoccupare quando la valutazione scende sotto ai 7.5.
      2) se l’hotel non ti convince e avevi prenotato con cancellazione gratuita puoi sempre cambiare idea, eliminare la prenotazione e cercarne un altro!

      Rispondi
  4. Gentilissimo chiaro ed e utile tutte queste info .Si nota la passione per gli states che e la stessa chebo io .
    Se a altre info utili per Los Angeles,Santa Monica Ben accete ,si come andrò a Gugnio mi sara utile .
    Grazie per tutto
    Licia

    Rispondi
  5. Ciao, grazie per le infinite informazioni che hai inserito nel tuo sito!
    Avrei una domanda: io e il mio ragazzo soggiorneremo a LA due notti a inizio ottobre, arriveremo in Aereoporto alla sera intorno alle 17 e quindi avremo a disposizione solo quella sera e tutto il giorno dopo per visitare la città prima di partire per il tour dei parchi. Dove mi consigli di soggiornare e cosa vedere/scartare? Avevo pensato a Downtowm ma com’è quella zona la sera?

    Rispondi
    • Ciao Arianna, Los Angeles è sterminata e ogni quartiere/città si distingue per i motivi di interesse, quindi dipende quali sono le tue aspettative e desideri. Fammeli sapere! Per farti un’idea un po’ più chiara dai un’occhiata qui.

      Rispondi
      • Pensavamo di visitare i classici Beverly Hills, Hollywood blv e osservatorio di Griffith più un giro in centro a Downtown (noleggeremo la macchina, si riesce in un gg?)
        Non volevamo però tralasciare Santa Monica…potrebbe essere forse un’idea dormire a Santa Monica (che mi pare esser più vicina all’aeroporto) per sfruttare la sera del nostro arrivo?non siamo amanti della vita notturna ma vorremmo comunque scegliere una zona carina dove poter fare un giro la sera e magari dove i locali non chiudono presto per la cena.

        Rispondi
        • Ciao Arianna, Santa Monica secondo me è la scelta migliore avendo solo una notte a disposizione: è una cittadina più particolare e non me la perderei. Downtown è ottima ma più per chi fa base per un numero maggiore di giorni. Santa Monica inoltre non è distante dalle zone che vorresti visitare (forse dovrai rinunciare a una delle tappe per mancanza di tempo) e puoi goderti il pier di sera.

          Rispondi
  6. Ciao Lorenzo grazie per i consigli, volevo organizzare un viaggio a Los Angeles, Chicago e Miami, per 15 giorni . Per il prox anno vorrei spostarmi a Los Angeles senza utilizzare l’auto e alloggiare al downtown , da premettere che alcuni anni fa sono stato a LA visitando Hollywood, un giro di due giorni,

    Rispondi
  7. ciao, innanzitutto complimenti per il sito! pensavo di fare un viaggio con auto e ho 6 giorni a disposizione, vorrei sapere se questo programma è valido ?
    giorno 1-2 San Francisco
    giorno 3 yosemite e poi monterey
    giorno 4 di viaggio da monterey passando per big sur, lucia, santa barbara e arrivare nei dintorni di los angeles, pensavo pasadena (se me la consigli, vorrei soggiornare lí)
    giorno 5-6 pasadena- visitare los angeles , malibu ecc
    attendo tuoi consigli preziosi, grazie!

    Rispondi
    • Ciao Lucia, non so quando farai il tuo viaggio, ma fino a settembre 2018 la Pacific Coast Highway sarà chiusa e dovrai organizzare diversamente il passaggio da Monterey a Los Angeles, anche se ciò non ti preclude di vedere una parte del Big Sur. Dovrai però tornare indietro a un certo punto e imboccare la 101. Per quanto riguarda Pasadena, te la consiglio per il pernottamento per diretta esperienza, ma in realtà la scelta dovrebbe essere dettata soprattutto da quali distretti di Los Angeles vuoi visitare in quei due giorni.
      Il programma in generale mi sembra molto stretto, in particolare la visita di San Francisco (meriterebbe 3 giorni) e lo spostamento da Monterey a Los Angeles (di solito si spezza a Morro Bay per alleggerire). Anche il giorno 3 rischia di essere un mordi e fuggi: ti consiglio di pernottare a metà strada tra SFO e Yosemite il secondo giorno per avvicinarti a Yosemite (questo peraltro non farà che diminuire la tua permanenza a SFO, purtroppo).

      Rispondi

Lascia un commento